tel. 06 67.95.130

Commedie Italiane

Prosa

24 settembre - 24 settembre 2019

Assaggi di Stagione - Campioni

Prosa PROSSIMO SPETTACOLO

fuoriclasse2019-20

25 settembre - 25 settembre 2019

Assaggi di Stagione - Fuoriclasse


Prosa PROSSIMO SPETTACOLO

tabu

27 settembre - 13 ottobre 2019

Tabù

di Alessandro Bonanni
regia di Giovanni De Anna

NEWS E PROMOZIONI

24 settembre, ore 21: ASSAGGI DI CAMPIONI

Non perdete ASSAGGI DI STAGIONE: gli immancabili trailer-show delle Commedie recitate dal vivo dai protagonisti del cartellone "Campioni" 2019-2020. A conclusione delle serate, un buffet in compagnia degli attori. Ingresso 5 euro.

ACQUISTA ONLINE

25 settembre, ore 21: ASSAGGI DI FUORICLASSE

Per conoscere i "Fuoriclasse" del cartellone 2019-2020 in coproduzione con lo Spazio 18B non potete mancare a ASSAGGI DI STAGIONE con i trailer-show di tutti gli spettacoli recitati dal vivo dalle compagnie e la proclamazione dei vincitori della scorsa stagione. A conclusione della serata, un buffet in compagnia degli attori. Ingresso 5 euro.

ACQUISTA ONLINE

FAI IL CAMBIO DI STAGIONE!

L'abbonamento conviene:
- Libero Mix 12 spettacoli €150
- Fisso Campioni 12 spettacoli €120 (infrasett.) o €135 (weekend)
- Libero Fuoriclasse 11 spettacoli €90


ACQUISTA ONLINE

RASSEGNA STAMPA
DICONO DI NOI

Genitori in affitto

Per farvi piangere dal ridere con la commedia fresca e dai tratti demenziale.

Genitori in affitto

Uno spettacolo fresco, dal linguaggio giovane, scombinato e diretto.

39 scalini

I quattro attori hanno saputo portare in Italia questo spettacolo senza tradire le altissime aspettative, sono stati capaci di lasciare tutto il pubblico della prima del Martinitt a bocca spalancata per la loro bravura e per le tante risate.

39 scalini

... unisce la tradizione dei gialli e dei thriller inglesi a quel tipo di comicità slapstick, in cui c’è un humour perché tutto è fuori posto... nonostante la scenografia molto essenziale, lo spettacolo è incredibile perché le idee scenografiche diventano fondamentali...

39 scalini

Cattive Campagnie è famosa per i suoi spettacoli totalizzanti e, in questo caso, dove il giallo si mescola al mistero, si riveste contemporaneamente di situazioni al massimo della comicità: nei travestimenti, nei movimenti forsennati, nelle battute impreviste, grottesche e surreali, nello spostare velocemente oggetti, “interpretati” spesso anche dagli stessi attori.

39 scalini

Un vero e proprio viaggio su ruota panoramica dove si passa dall’alta tensione con colpi di pistola, alla comicità esplosiva grazie ad un sapiente lavoro di citazioni/parodia demenziali cinematografiche... Il pubblico viene continuamente coinvolto ed invitato ad interagire con gli attori, sollecitati a “rifinire” con l’immaginazione gli oggetti apparentemente improvvisati con cui il quartetto si deve arrangiare

39 scalini

Tra i punti forti vi è senza dubbio la scenografia, semplice quanto efficacie e capace di solleticare l’immaginazione dello spettatore con pochi oggetti e qualche ottima idea. Molto apprezzato anche l’uso della tecnica del teatro nel teatro come anche la frequente rottura della quarta parete. Buona anche la traduzione, capace di mantenere efficaci le gag, mentre la trama talvolta risulta forse eccessivamente alleggerita oppure sacrificata in favore degli sketch.

39 scalini

I travestimenti si svolgono quasi sempre a vista, evidenziando la poliedricità e l’eccezionale versatilità degli attori, i quali, con maestria, coinvolgono l’intera platea già dalla prima battuta: sono i veri artefici del successo di questa commedia noir, talmente capaci da dissimulare il confine tra copione e improvvisazione.

Genitori in affitto

Se nel primo tempo la pièce si esprime in tutta la sua vis comica, tra battute e prese in giro di luoghi comuni, personaggi e situazioni che caratterizzano la nostra attualità, il secondo tempo unisce la riflessione all’umorismo: che cos’è la famiglia?

La storia d'Itaglia

Preparatevi a ridere a crepapelle perché non vi lasceranno neanche un minuto per ricomporvi, grazie a un copione tiratissimo e battute a raffica vi ritroverete più di una volta con le lacrime agli occhi, quindi che dire, consigliato? Consigliatissimo!

La storia d'Itaglia

Uno spettacolo divertente, piacevole, che coinvolge interamente il pubblico, rendendolo protagonista della vera storia d’Italia [...] una storia da non perdere soprattutto per la bravura del cast di attori professionisti.

Il metodo cinese

Un attento copione che bada a non offrire mai spazio a polemiche totalmente fuori luogo, ma cerca - con la risata - di favorire l'integrazione tra chi è nato in un luogo e chi, spesso per fame (ma gli italiani sembra lo abbiano dimenticato), è costretto ad abbandonare la propria casa e i propri cari e andare altrove a cercare fortuna.

Prestazioni straordinarie

I due protagonisti si avventurano con spericolata verve lungo i binari di questa serie di sketch veloci e ritmati... Una commedia irriverente e spassosa, originale nel suo spirito dissacrante e nella frizzante dialettica che riverbera efficacemente la contemporaneità della trama.

Oliver Twisted

Sa coniugare il bisogno di uscire da teatro leggeri ma al tempo spesso carichi di riflessioni da condividere oppure far maturare dentro sé stessi. Ridere con intelligenza è un regalo che solo il teatro di qualità offre.

Prestazioni straordinarie

Così tra una gag e l’altra, Cristina Vaccaro e Fabrizio Sabatucci portano in scena una commedia divertente e a tratti esilarante. È piacevole e il testo scorre veloce senza intoppi, condito di molte battute che vanno spesso controtendenza ma, soffermandosi risultano pregne di grandi verità.

Prestazioni straordinarie

Una commedia che fa riflettere, un messaggio importante che va oltre le battutine e i riferimenti sessuali. La vita di coppia è difficile e lotta quotidianamente contro tutto quello che le ruota intorno, ma se c’è l’amore di base riesce a superare le difficoltà.

Prestazioni straordinarie

Un copione così ben scritto non poteva che essere interpretato da due attori, è il caso di dirlo, dotatissimi: di fatti Cristiana Vaccaro e Fabrizio Sabatucci sono pieni di vis comica ed intelligenza umoristica oltre che legati da una potente complicità.

Prestazioni straordinarie

Commedia dinamica, veloce. Linguaggio moderno, accattivante, ironico. Ottima, varia e dinamica la scenografia così come il gioco delle luci che accompagnano la chiusura e la riapertura della scena. Buona la regia e la drammaturgia, fatta di dialoghi incalzanti, ritmati, concreti. Straordinaria la coppia di attori, padroni della scena.

Cara professoressa

Stimola reazioni dissonanti: chi si sentirà di giustificare comunque l’agire degli studenti e chi si schiererà dalla parte della professoressa? Le risposte che scegliamo sono lo specchio della società che abbiamo e di quella che ci potrà essere in futuro: agire o subire. Fate il vostro gioco.

Cara professoressa

Uno spettacolo potente, diretto ed interpretato prestando attenzione a tutti i particolari, capace di colpire ripetutamente lo spettatore allo stomaco. Non c’è assoluzione e non c’è perdono, solo la consapevolezza primordiale di ciò che si è e che invece si vorrebbe essere, e di quel “cara professoressa”, pronunciato all’inizio da uno degli studenti, non resta più nulla se non una pallida eco.

seguici su
facebook


seguici su
twitter


seguici su
instagram


PARTNER & SPONSOR

sponsor
Teclumen

ATK+lab - Web Agency

Architetto Ristruttura

Radio Rock



Mentelocale